Teniamoci forte, perché non ci capiterà di rivedere accadere un evento del genere un’altra volta. Non molto presto, anyway.

La protagonista dell’evento (bravi, avete ragione, seconda protagonista) è la già citata Evil Sistah, che in questo periodo di pace e quiete sorelliare preferisco chiamare semplicemente Ale.
Che gesto avrà mai compiuto?
È tornata alle vecchie abitudini crudeli? Naah
[se così fosse non sarei qui, ma sul mio letto ad abbracciare Teddy l’orso gigante, amico da una vita, che progetto di farvi conoscere prima o poi]

Le teorie dietro questo accadimento straordinario sono diverse, le più accreditate sono:

1) Sistah ha saputo dell’impresa.
In poche parole, giovedì sarà il suo compleanno e guarda caso proprio sabato ha additato un oggetto del desidero dal sito IKEA con la frase “eh, lo andrò a prendere un giorno.” ok, got it.  Mi sono messa così nella mia timida autovettura facendomi almeno 300mila kilometri, stima approssimativa, fino a Carugate…dove ho speso 13 euri. T_T
Ad ogni modo, tengo nascosto l’oggetto nei meandri dell’armadio mentre fingo di supportare la sua idea di ordinarlo su internet.

2) si sente ancora in colpa per non avermi preso nulla al compleanno

3) mentre camminava le è caduta una tegola in testa

il fatto è che oggi, tornando da lavoro, mi ha portato a casa questa con il commento: “ho visto che l’altra sera hai disegnato un sacco di gufi così…”

Sarà l’universo che mi dice di sceglierlo come animale totem?

Annunci